giovedì 18 novembre 2010

Panettone e Candela mille sorrisi!

Festeggia in famiglia o nella tua azienda regalando sorrisi ai bambini con il nostro Panettone o con la Candela Naso Rosso!














Dalla centenaria tradizione della pasticceria G. Cova, è nato il Panettone Mille Sorrisi, un chilo di bontà sopraffina e di risate che vi regaleranno emozioni indimenticabili.


















La Candela Naso Rosso è una sfera rossa di 8 cm richiama il naso rosso dei nostri simpatici Dottor Sogni. Il profumo è delicato, ricorda le bacche invernali, le gemme di pino e la mirra.

Per averli puoi contattarci oppure venirci a trovare nei banchetti di Fondazione Theodora che realizzeremo in ospedale! Vi aspettiamo a:

Milano
22 e 23 novembre all’Istituto dei Tumori
25 e 26 novembre all’Ospedale Sacco
30 novembre: Istituto Neurologico Besta
13, 14 e 23 dicembre all’Istituto dei Tumori
1 e 15 e 16 dicembre all’Istituto Neurologico Besta


Torino
24 e 25 novembre e poi ancora il 15 e il 16 dicembre all’Ospedale Regina Margherita e all’Ospedale Sant’Anna

Un grazie di cuore ai nostri volontari e agli amici dell’Associazione Primo Nebiolo e del CUS Torino!

venerdì 15 ottobre 2010

"E' un lavoro dove ci si incontra con l'amore" Dottor Nasello

Il Dottor Nasello regala magia e sorrisi ai bambini ricoverati
presso l'Istituto Gaslini di Genova, l'Ospedale Sant'Andrea di La Spezia
e gli Spedali Riuniti di Livorno
Da dove nasce il nome Nasello?
Tutte le volte che me lo chiedono, lo spiego mettendomi di profilo...
Ho scelto il nome Nasello perché prende in giro una mia caratteristica fisica e, allo stesso tempo, perché è il nome di un pesce..Il mio nome da Dottor Sogni ha in sè l'allegria della presa in giro ed è capace di portare il mare in ospedale. In un ambito, come l'ospedale, dove la realtà spesso è difficile i bambini hanno bisogno di nuotare nella fantasia...

Cosa ti piace di questo lavoro?
Sono onorato di fare il Dottor Sogni, dico davvero o-n-o-r-a-t-o.
Mi piace scambiarmi le emozioni con le persone e questo è un lavoro dove ci si incontra con l’amore. L’ospedale è visto sempre come un luogo di dolore… C’è sicuramente del dolore ma è anche un posto dove tutti – medici, infermiere, maestre, volontari, noi clown – esprimono amore e lo fanno con una forza, a volte inaspettata, sicuramente sorprendente.

Quali sono i ricordi più belli delle tue visite in ospedale?
La scena ricorrente che sempre mi commuove è quando un piccolo paziente si protende verso di me o vuole essere preso in braccio.

So che hai dei piccoli grandi colleghi che sbucano dalle tasche del tuo camice, come si chiamano?
Allora, Nasellino è un pesce. Poi c'è uno squalo napoletano di nome Pasqualo, il mio amico maiale fa Fungo di nome e Porcino di cognome; Porca Vacca è il nome della mia mucca perennemente e PapeRotto è un esemplare della rarissima specie di paperi ortopedici.

mercoledì 6 ottobre 2010

Un'oasi di formazione

Il consueto seminario residenziale di formazione continua dedicato ai Dottor Sogni di Fondazione Theodora Onlus è iniziato con "Non dimentichiamo il gioco" uno stage iper-intensivo di "palla-con-estro", regole e gioco per incontrarsi e scontrarsi meglio, a cura del Dottor Baciccia.


Nei tre giorni successivi  i Dottor Sogni hanno partecipato a lezioni teoriche e pratiche di aggiornamento dal punto di vista artistico, psico-pedagogico e socio-assistenziale

Un particolare ringraziamento all'Oasi di Cavoretto che ospita sempre con grande calore e disponibilità i 29 Dottor Sogni di Theodora!

mercoledì 29 settembre 2010

Serena sposa...con il naso rosso!



Serena Autieri
per i bambini in ospedale!
Serena ed Enrico per il loro matrimonio hanno scelto di regalare agli ospiti la Bomboniera di Fondazione Theodora perché credono che non ci sia dono più prezioso del sorriso di un bambino.
Grazie al loro gesto i Dottor Sogni regaleranno ancora più sorrisi, conforto e affetto ai piccoli ricoverati e alle loro famiglie.
Grazie di cuore!

Bomboniera del Sorriso

Vuoi rendere speciale una giornata di festa con la Bomboniera del Sorriso?
Chiamaci allo 02 801116 o scrivici a info@theodora.it

martedì 28 settembre 2010

Giancarla non è un Dottor Sogni ma, come loro, ha fatto sorridere già tanti bambini!

Giancarla
Scopri come si può diventare un Ambasciatore del Sorriso
attraverso l'intervista ad una donna energica e solare.

Com'è nato l'amore per Theodora?
Quando vai spesso in ospedale a trovare una nipote giovane e vedi tutti quei bambini malati...non puoi rimanere indifferente, ti viene voglia di fare qualcosa. Anche l'esperienza con mio zio ha contribuito ad avvicinarmi alla missione di Theodora. Nonostante la malattia, mio zio fino alla fine non ha mai perso il senso dell'umorismo, proprio come Theodora, la mamma di André e Jan.
Quando vi ho incontrato ho capito immediatamente che era questo quello che stavo cercando e ho abbracciato con affetto la causa di Fondazione Theodora...forse anche perché in fondo mi sento un po' clown anch'io!

Cosa significa essere Ambasciatrice di Theodora?
Significa trasmettere ad amici, parenti, conoscenti l'importanza del lavoro dei Dottor Sogni per i piccoli ricoverati. Non c'è giorno in cui non trovi l'occasione per raccontare la magia, il sorriso e il gioco che portano i vostri speciali clown in ospedale.
Ho iniziato distribuendo materiale informativo della Fondazione ai miei amici di Torre del Greco, assemblando le Bomboniere del Sorriso e in questi mesi ho organizzato delle serate di tango per raccogliere fondi in favore di Theodora.

Cosa vuoi dire a chi pensa di diventare Ambasciatore del Sorriso?
E' una bellissima esperienza! Fondazione Theodora mi dà l'opportunità di occuparmi dei bambini e di esprimere attraverso l'amore per loro il mio amore per la vita.

mercoledì 8 settembre 2010

La Dottoressa Cinciampa racconta le sue prime sensazioni da Dottor Sogni

La Dottoressa Cinciampa regala sorrisi ai bambini ricoverati
 a Roma presso il Policlinico Umberto I e l'Ospedale Bambino Gesù e
a Napoli presso l'Ospedale Santobono-Pausilipon.
Da dove nasce il nome Cinciampa?
Provate a dire CIN-CIAN-PA. Non è fantastico questo suono orientale? Lo adoro! Un bel Cin-Cin a tutti! Evviva la Dottoressa Cinciampa! Parlando seriamente mi capita spesso di cadere, è uno dei miei difetti più buffi. Quando cadi, come quando inciampi in una malattia, vedi le cose da un altro punto di vista.
Cadere a volte può essere una grande risorsa.

Com'è stato il corso di formazione di Fondazione Theodora?
Utile, impegnativo, e ricco di emozioni. Mi è piaciuto sia l'incontro con il personale ospedaliero che la parte artistica in cui non abbiamo imparato a fare grandi numeri, ma ad andare nelle stanze a cuore aperto.

Dalla tua tasca spunta un musino buffo, chi è?
E' Giraffaella! E' la mia giraffa di legno, quando la schiacci, crolla! Mi aiuta a trasmettere, attraverso il gioco, l'importanza di rialzarsi sempre dopo una caduta.
Un altro aiutante prezioso sono le mie scarpette magiche, le indosso sulle dita delle mani e insieme corriamo, balliamo e andiamo sul filo come delle perfette funambole.

Cosa vuoi dire agli amici di Theodora?
Aria fresca! Sì, quello che ho percepito dopo le prime visite con i Dottor Sogni Senior è stata un'aria di freschezza nella stanza, un profumo più dolce rispetto all'odore ospedaliero.
Non so se sia solo un sogno, ma io nei sogni ci credo!

I Dottor Sogni di Roma:
Supergiù, Cinciampa, Ragù e Apollo

giovedì 29 luglio 2010

Il Dottor Pelosone e la magia dell'ascolto...

Il Dottor Pelosone regala magia e sorrisi ai bambini ricoverati presso 
l'Istituto Gaslini di Genova, l'Ospedale Sant'Andrea di La Spezia
e gli Spedali Riuniti di Livorno.

Domani mattina vado al lavoro, ho preparato tutto: vestiti puliti, oggetti disinfettati, Spaghetto, il mio gatto di lana, il fonedoscopio e le bolle di sapone e..io? Io sono Antonio, ma nel lavoro mi chiamano il Dottor Pelosone.

La preparazione di tutti gli oggetti del lavoro, è un rituale necessario, dato che le norme per la tutela dell'igiene sono fondamentali, avendo a che fare con i reparti come oncologia, ematologia, trapianto del midollo osseo...
Tanto è importante questa preparazione quanto è inutile impostare e decidere a priori ciò che riguarda i contenuti della visita con i pazienti, la cosa importante è l'ascolto. Ascolto...è una parola, come tradurla in concreto? Facendo il meno possibile.

Forse una persona che non ci ha mai visto al lavoro immagina che noi Dottor Sogni  realizziamo visite spettacolari, con grandi numeri da circo. In realtà non sempre è così e soprattutto non sempre è così necessario. Il nostro lavoro mira a creare una relazione che coinvolga anche i genitori e personale ospedaliero.

Spero che attraverso il nostro lavoro e a quello del personale sanitario, l'ospedale possa essere visto come un luogo che riguarda tutti, sani e malati, perché la malattia e la morte non sempre si possono evitare, l'isolamento sì. Anche per questo domani vado a lavorare.


Il Dottor Pelosone insieme a due colleghi,
il Dottor Boh e il Dottor Baciccia

mercoledì 21 luglio 2010

I Dottor Sogni visiti con gli occhi dei bambini

Il Dottor Otto regala magia e allegria ai bambini
ricoverati presso l'Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino
Il Dottor Ragù regala ascolto, affetto e gioco ai bambini ricoverati presso:
il Policlinico Umberto I e l'Ospedale Bambino Gesù di Roma e
presso l'Ospedale Santobono - Pausilipon di Napoli

Il Dottor Strettoscopio è un Dottor Sogni milanese,
ma è anche un clown formatore.
Segue la formazione iniziale dei nuovi Dottor Sogni e la formazione continua
di tutti i clown insieme al Dottor Garibaldi.

venerdì 16 luglio 2010

Fondazione Theodora Onlus - Tg3

La Dottoressa Irina Pirina ha compiuto 10 anni...in Theodora!


Da dove nasce il nome Irina Pirina?
Dalla Russia…il mio clown è poliglotta e parla più di 1.000 lingue…anche il russo e da lì “Irina”! E’ un personaggio con un’aria molto seria…ed è proprio questo che lo rende buffo!!!

Quali sono i ricordi più belli delle tue visite in ospedale?
In questi 10 anni da Dottor Sogni di Fondazione Theodora ho incontrato tante persone, vite..è stato davvero emozionante. Il mio ricordo più bello è quando, dopo essere entrata in una stanza in cui l’aria è davvero pesante, piano piano riesco a cambiare l’atmosfera, a farla diventare più leggera. La sensazione che provo ogni volta che esco dalla stanza è indescrivibile: vedere i volti dei genitori e dei bambini più sereni è un regalo che mi porterò nel cuore per sempre.

So che hai un piccolo grande collega che ogni tanto sbuca dalle tasche del tuo camice, come si chiama
Il Dottor Filippo, il mio collega coniglio! Quando ho bisogno di un aiuto gli chiedo una consulenza, e lui sbuca immediatamente dalla mia tasca pronto a regalare magia e dolcezza ai bambini. Il Dottor Filippo è davvero un coniglio speciale, amato da grandi e piccoli di tutte le nazionalità perché è bravissimo a comunicare senza parlore…una strizzata d’occhio, una carezza e un bacio e il gioco è fatto!,

Dal 2000 la Dottoressa Irina Pirina regala sorrisi e magia ai bambini ricoverati presso: l'Istituto Gaslini di Genova, l'Ospedale Sant' Andrea di La Spezia e gli Spedali Riuniti di Livorno.

martedì 13 luglio 2010

La casa...della Bomboniera

Da un anno i ragazzi della Comunità Casa del Giovane di Pavia con tanta pazienza, amore e dedizione danno vita a più di 3.000 Bomboniere del Sorriso al mese.
Il centro diurno Don Orione e Don Bosco organizzano varie attività e la Bomboniera del Sorriso è una tra le loro preferite.
Ognuno ha il suo ruolo, chi si occupa del coperchio, chi della base e chi del tocco finale..il naso rosso!

" Lo faccio con piacere perché so che così aiuto a regalare tanti sorrisi ai bambini in ospedale"  - Francesco -


Grazie ragazzi per il vostro prezioso aiuto!

lunedì 5 luglio 2010

Il Dottor Strettoscopio si racconta















Cosa ti piace di questo lavoro?
Fa parte della mia vita..faccio prima a dire cosa non mi piace.
Non mi piace che ci siano ancora così tante malattie. Potrà sembrare banale come affermazione, ma per me è proprio così...

Quali sono i ricordi più belli delle tue visite in ospedale?
Ne ho tanti. Un episodio che mi ha fatto crescere e credere ancora di più in ciò che noi Dottor Sogni facciamo è stata la prima volta che un medico, dopo essere entrato in una stanza che stavo visitando, mi ha detto..."Scusa se ho interrotto...". La collaborazione con il personale medico e il rispetto dei ruoli è fondamentale. Ricevere dei riconoscimenti dal personale medico e ospedaliero è davvero una soddisfazione.

So che hai un piccolo grande collega che sbuca dalle tasche del tuo camice, come si chiama?
E' Giovanni un coniglio che mi segue dalla "mia nascita"...E' un po' vecchiotto - 14 anni per un coniglio sono tanti! - ma è sempre presente, anche se spesso resta a dormiredentro la borsa, a volte anche per mesi, quasi come se fosse in letargo, però mi dà molta sicurezza.
Il Dottor Strettoscopio è il primo clown di Fondazione Theodora.
 La sua prima visita in Italia è avvenuta nel reparto di pediatria dell'Istituto dei Tumori di Milano nel maggio del 1995.

Ecco il nostro spot tv, vi piace?

Professionalità e sensibilità sono due valori che ci stanno a cuore: li abbiamo ritrovati in Serena Autieri che ha accettato, a titolo assolutamente gratuito, di diventare testimonial di Fondazione Theodora Onlus.
Grazie di cuore Serena per aver partecipato allo spot tv e radio di Theodora e per essere sempre al nostro fianco!

  video
Spot tv Fondazione Theodora Onlus: "Ridere li rende più forti!"

lunedì 21 giugno 2010

Bomboniere del Sorriso

Stai organizzando il tuo matrimonio, battesimo, laurea e vorresti che fosse un giorno davvero speciale?


Fondazione Theodora ti propone la Bomboniera del Sorriso una preziosa scatolina con un simpatico naso rosso che farà sorridere non solo chi la riceve ma anche i tanti bambini ricoverati in ospedale.







Vuoi maggiori informazioni? Visita theodora.it o telefona al numero 02 801116

Ecco come il tuo cuore può far nascere nuovi sorrisi...


Adotta un sorriso!
Con 10 euro garantisci ad un bambino in ospedale le visite di un Dottor Sogni mentre affronta la prova di un ricovero lungo e difficile.

Offri "Un'ora per Theodora"
Diventa volontario dedicando un po' del tuo tempo in ufficio a Milano o in occasione di eventi sul territorio nazionale.

Scegli le Bomboniere del Sorriso
Festeggia con amici e parenti matrimonio, laurea, battesimo...moltiplicherai così la gioia di una giornata speciale.

venerdì 18 giugno 2010

Che cosa fa il Dottor Sogni?


La giornata di un Dottor Sogni di Fondazione Theodora Onlus inzia con una riunione con la caposala e gli infermieri per sapere la situazione di ogni singolo bambino: se è stato operato, come ha reagito alle terapie, se deve riposare...

I Dottor Sogni operano in totale armonia con medici, infermieri e volontari nel rispetto dei ruoli e delle competenze.

L'attività del Dottor Sogni in ospedale non consiste in uno spettacolo in corsia, ma in una visita ad ogni singolo bambino, stanza per stanza, in un giorno della settimana definito insieme al reparto ospedaliero.


Vuoi saperne di più? Visita theodora.it

mercoledì 16 giugno 2010

In continua formazione...

Fondazione Theodora per mantenere l'alta qualità del servizio offerto agli ospedali punta non solo sulla formazione inziale dei Dottor Sogni, ma anche su quella continua organizzando due seminari residenziali all'anno di aggiornamento artistico, psico-pedagogico e socio-assistenziale.

I Dottor Sogni beneficiano inoltre di un supporto psicologico costante indispensabile per elaborare le emozioni, i legami e le paure.



Nella foto i Dottor Sogni in occasione dell'ultimo seminario di formazione continua.

Come nasce un Dottor Sogni?


Il Dottor Sogni di Fondazione Theodora Onlus è un artista professionista dotato di grande sensibilità e capacità di ascolto che viene specificatamente formato da Fondazione Theodora in collaborazione con un'importante struttura ospedaliera.

I candidati a diventare Dottor Sogni partecipano ad una selezione e un corso molto rigorosi. Igiene ospedaliera, diritti dei bambini in ospedale, definizione del dolore fisico e psicologico sono alcuni dei temi trattati con l'equipe di medici, infermieri e psicologi durante le lezioni teoriche.

La parte pratica si compone di visite di osservazione e visite di vero e proprio tirocinio in reparto insieme a un Dottor Sogni di lunga esperienza.

venerdì 11 giugno 2010

E' online il blog di Fondazione Theodora

Benvenuto sul blog di Fondazione Theodora Onlus! Da oggi puoi essere sempre aggiornato sui sorrisi che i Dottor Sogni, artisti professionisti, regalano ogni anno ad oltre 35.000 bambini ricoverati in ospedale.

Segui i nostri eventi, news, interviste sul bolg e aiutaci a diffondere l'attività di Theodora!
Related Posts with Thumbnails